foto: web

Leggere un libro nel silenzio di una biblioteca è un’esperienza che ogni lettore deve sperimentare almeno una volta nella vita: immerso nella quiete di quello che può considerare un tempio, tra il frusciare delle pagine e il rumore di qualche passo, tra l’odore della carta polverosa, la lettura è qualcosa di magico.

Certo, alcune biblioteche sono più magiche di altre, più spettacolari di altre, ed entrano a buon diritto tra gli edifici più belli del mondo. Ecco quelle dove ogni lettore vorrebbe mettere il piede almeno una volta nella vita:

Biblioteca Joanina

foto: web

foto: web

Questa biblioteca barocca si trova nell’Università di Combria in Portogallo ed è caratterizzata dai soffitti dipinti e dai fregi dorati. Contiene circa 250 mila volumi: trattati di storia, medicina, discipline umanistiche, scienze, discipline umanistiche, filosofia, diritto e teologia. È monumento nazionale.

Biblioteca dell’Abbazia di Admont

foto: web

foto: web

L’Abbazia benedettina di Admont, in Austria, è il secondo monastero più grande del mondo e ha annesso questa biblioteca, in stile tardo-barocco. Contiene 200 mila volumi e sui soffitti sono dipinti le varie fasi della conoscenza umana, che culminano con la rivelazione divina.

Biblioteca Liyuan

foto: web

Questa biblioteca si trova in un paesino appena fuori Pechino, in Cina, ed è pensata per fondersi con l’ambiente della foresta che lo circonda. Infatti, è costruita in legno e all’esterno ricoperta da bastoni. Per evitare incendi, ha un sistema di raffreddamento che aspira l’aria del lago sul quale si trova. È inoltre completamente eco-compatibile.

Biblioteca del Trinity College

Questa biblioteca, che si trova a Dublino, contiene la più grande collezione di libri d’Irlanda. La sala principale è lunga più di sessanta metri e rivestita da marmo scuro e pilastri di legno. Quando è stata costruita, questa sala aveva un soffitto piatto, ma poi è stato sollevato per contenere più libri.

Biblioteca Malatestiana

foto: web

foto: web

La Biblioteca Malatestiana si trova a Cesena fondata nel XV secolo, e ha una particolare importanza storica, perché è stata la prima biblioteca civica europea ed è l’unico esempio di biblioteca monastica umanistica giusta del tutto conservata ai nostri giorni, portando con sé il suo fascino tardo-medievale.

El Escorial

el-escorial

Questa biblioteca si trova nel Monastero dell’Escorial, in Spagna, nominato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Voluta da Filippo II, contiene molti libri di valore, fra cui spiccano molti manoscritti greci, ebraici ed arabi, manoscritti medievali e incunaboli.

Biblioteca di Strahov

foto: web

foto: web

Questa biblioteca si trova nel monastero omonimo, a Praga, e contiene 200 mila volumi. La parte più antica, la Sala Teologica, in stile barocco, è stata costruita tra il 1671 ed il 1674, mentre l’altra parte, a Sala Filosofica, in stile classicista, risale al 1792.

Sala reale portoghese di lettura

sala-portoghese

Questa splendida sala di lettura si trova a Rio de Janeiro ed è stata costruita nel diciannovesimo secolo. Contiene 350 mila volumi, che rivestono tutte le pareti, la più grande collezione di opere portoghesi al di fuori del Portogallo. È stata costruita con uno stile che ricorda quello gotico-rinascimentale.

Biblioteca Sainte-Geneviève

parigi

Questa biblioteca di Parigi è il principale luogo di ricerca per gli studenti dell’Università di Parigi. Costruita nel diciannovesimo secolo, è famosa per la sua sala con le colonne di ghisa.

Biblioteca dell’Abbazia di Wiblingen

foto: web

Situata a Ulm, in Germania, in un’abbazia benedettina, è stata costruita a fine Settecento. Le statue che contiene rappresentano le virtù e le diverse discipline.

(fonti: telegraph.co.uk, uk.businessinsider.com)